SERVIZI PER LE FARMACIE

 In collaborazione con:

Logo DigitalcareLogo Federfarma Logo Promofarma

La Telemedicina HTN e il nuovo ruolo del Farmacista (Clinical Pharmacist)

I servizi di secondo livello autorizzati dal decreto ministeriale n° 153 del 2009 disegnano una Farmacia che può legittimamente:

  • proporsi come un presidio sanitario territoriale di “servizi per la salute pubblica”
  • rafforzare il suo ruolo di centralità nella zona
  • fornire ai clienti consigli su comportamenti e bisogni.

HTN rende disponibili per le Farmacie le apparecchiature di Telemedicina per:

  • la tele-elettrocardiografia
  • la registrazione di elettrocardiogrammi dinamici secondo Holter
  • il telemonitoraggio della pressione arteriosa domiciliare 
  • il telemonitoraggio holter 24 ore della pressione arteriosa
  • la valutazione della capacità polmonare tramite auto-spirometria
  • il telemonitoraggio della saturazione percentuale ematica dell'ossigeno.

A queste apparecchiature sono associati:

  1. il teleconsulto multi-specialistico ospedaliero
  2. la telerefertazione
  3. il telemonitoraggio domiciliare strumentale dei principali parametri vitali
  4. la telesorveglianza domiciliare prolungata per pazienti affetti da patologie croniche.

Tuti i servizi clinico-strumentali vengono erogati in tempo reale, 24 ore su 24, attraverso il Centro Servizi d’eccellenza di Brescia che si avvale delle più moderne tecnologie di telecomunicazione (smartphone, tablet, internet) e dell'avanzata SmartTelemedicine Platform”.

Per ogni utente viene generato, previo consenso informato, un Dossier Sanitario Personale (Personal Health Record).

Al Farmacista viene assegnata una password che gli consente di:

  • accedere in web al dossier sanitario personale dell’utente
  • visionare i dati sanitari e i parametri fisiologici
  • stampare i referti delle varie indagini strumentali i cui segnali sono giunti in piattaforma.

I vantaggi dei servizi di Telemedicina HTN sono rappresentati da:

  • accesso immediato e facilitato alla medicina multi-specialistica ospedaliera
  • disponibilità on-line immediata dei dati clinici, ematochimici e strumentali dei propri utenti a cui si evitano faticosi e costosi spostamenti presso le Strutture Sanitarie
  • tenere alto il profilo della Farmacia
  • accrescere l’importanza della figura del Farmacista (qualità e professionalità)
  • offrire nuovi servizi (Farmacia come “punto salute”)
  • differenziarsi da altri canali
  • offrire la possibilità di fare prevenzione (capillarità sul territorio, immediatezza nel fornire il servizio, tempi brevi di consegna del referto e comodità per l’utente)
  • maggiori introiti
  • fidelizzare e mantenere i propri clienti.

Da un sondaggio effettuato dalla scuola di direzione aziendale dell’università Bocconi di Milano, in collaborazione con l’Ordine dei Farmacisti Italiani, è emerso che il 64% dei cittadini è favorevole a recarsi in Farmacia per usufruire di questi nuovi servizi.

Per l’erogazione dei servizi è sufficiente disporre di un piccolo corner, per garantire un’adeguata privacy, ed un personal computer con connessione internet.

La responsabilità medico-legale delle prestazioni di Telemedicina è in capo al Medico Specialista che firma il referto.